Storicamente i sistemi di sicurezza informatica hanno sempre dovuto tenere nella debita considerazione la parte fisica. Uno degli assiomi della cybersecurity è infatti che non puoi garantire la sicurezza logica di un sistema, se la parte fisica non è sufficientemente  protettaQuesto, per inciso, dovrebbe far riflettere sull'uso smodato che le persone fanno dei propri mobile. Ovviamente che considerano cosa potrebbe accadere ai loro dati se l'amato smartphone venisse rubato... 

Un aspetto importante è comunque che ormai spesso gli attacchi fisici e logici vengono usati in combinazione. Se uno fallisce, si applica l'altro o vengono condotti in combinazione (un esempio sono le tecniche più recenti di attacchi ai bancomat). 

Per questo le moderne strategie di difesa devono prevedere una sempre maggiore convergenza degli aspetti di sicurezza logica e fisica. In particolare è necessario che le indispensabili analisi dei rischi dei sistemi prendano sempre in considerazione i nuovi vettori di attacco combinato. Solo così sarà possibile individuare e mettere in campo le adeguate contromisure difensive.