Da molti anni gli esperti di sicurezza sanno che i protocolli di routing usati per Internet sono alquanto insicuri. 

In realtà la maggior parte dei protocolli di Internet sono fortemente insicuri, a partire da quelli che regolano la posta elettronica. 

Uno dei motivi principali è che Internet era stata concepita per essere resiliente all'indisponibilità dei nodi (server), non agli attacchi cyber. Uno dei risultati di questa situazione è che non esiste una reale garanzia che il traffico generato dai server aziendali non possa essere "dirottato" verso zone geografiche particolarmente critiche. 

La morale è che il traffico internet aziendale dovrebbe essere sempre crittografato nelle modalità suggerite dalle best practice internazionali (ad esempio TLS almeno v.1.2, chiavi di lunghezza adeguate ecc. ecc.).