I Big Data oggi sono nelle mani di qualsiasi società, non appartengono infatti solamente ai colossi dei Social Media o dell'E-Commerce. I Big Data appartengono anche ad aziende di telefonia mobile, a realtà pubbliche che gestiscono enormi quantità di dati.

L’analisi svolta da Andrew Ross, che trovate di seguito, è molto precisa: la spinta nella capacità di raccogliere dati dal campo e di condividerli in tempo reale porta a creare dei Data WareHouse (DWH), ossia la raccolta di informazioni e di dati che diventano il cuore del sistema per poter definire le strategie aziendali. È da questo approccio che nasce la “Business Intelligence” (BI) - un processo che consente di sviluppare il proprio business assumendo decisioni orientate dai dati.

Il Data WareHouse da cui poter attingere e correlare i dati raccolti permette di sviluppare, ottimizzare e creare i processi aziendali e nuove soluzioni d’offerta.

Per rendere efficace la Business Intelligence dobbiamo pensare di approcciare il mercato identificando il problema, analizzandolo e trovando la soluzione IoT che lo risolva, ma con un denominatore comune: la flessibilità della soluzione.

Affidarsi a dei professionisti per identificare quali sono le esigenze reali del management e creare l’infrastruttura dei device per generare e inviare i dati, la piattaforma per la gestione e correlazione dei dati sono fondamentali per l’ottenimento del risultato prefissato.

Gli investimenti per realizzare queste infrastrutture sono finanziabili grazie al piano Industria 4.0, noto come iperammortamento al 250 per cento.

Nel mondo della Video Intelligence la quantità di metadati provenienti dai sistemi video è molto rilevante perché in grado di generare informazioni utili per la sicurezza, ma anche per il marketing - ad esempio: informazioni di people counting, heat mapping, gender recognition, che analizzate e correlate possono indicare il numero di visitatori in un determinato luogo e orario, chi sono, se uomini/donne/bambini, quali aree sono più visitate. Di conseguenza con una corretta analisi, è possibile migliorare la messa in sicurezza dei siti, ma anche la visibilità dei prodotti all'interno di un luogo.