La rete informatica di un’azienda può essere messa a rischio anche dai propri fornitori, per questo motivo è sempre più importante analizzare e valutare la sicurezza degli stessi e degli outsourcer grazie alla Supply Chain Management.

Il Pentagono ha appena subito un data leak di 30.000 record con dati sensibili di personale civile e militare, a causa di un problema di sicurezza proprio di un fornitore.

Inutile dire che per fronteggiare una situazione simile, è necessario il supporto di un Security Operation Center avanzato, che permetterebbe alle aziende di misurare il livello di sicurezza delle proprie terze parti attraverso servizi di Cyber Intelligence andando ad analizzare fonti OSINT e del Deep e Dark Web.